Festival Danza Estate 2017 29° edizione

Sarà una settimana carica di novità per Festival Danza Estate che si inietta sempre più nel cuore sociale e architettonico della città con proposte ad hoc in alcuni dei suoi spazi più suggestivi e interessanti. E i prossimi giorni ci presentano, da un lato un doppio appuntamento nello splendido Chiostro del Carmine, in collaborazione con TTB Teatro Tascabile di Bergamo e, dall’altro, incursioni urbane e grandi anteprime nell’ambito della notte più lunga dell’anno organizzata da Fondazione Donizetti e Comune di Bergamo.

Si parte giovedì 15 con TTB Teatro Tascabile di Bergamo al Chiostro del Carmine che farà da cornice alla danza con un doppio appuntamento di danza contemporanea. Con una variazione di titolo rispetto al programma, alle 21:30 va in scena Andrea Gallo Rosso, grande autore ampiamente conosciuto nel panorama contemporaneo, che presenta «OCCHI», un assolo urbano e teatrale carico di emozioni e vissuti personali.

La ricerca sul movimento di OCCHI parte dal privarsi della vista ricostruendo un equilibrio fisico ed emotivo, cercando nuovi canali comunicativi. Focalizzandosi sul “dentro” si riscoprono memorie lontane, arrivano poco a poco come l’alfabeto morse che ripete: “e d’improvviso il filo si spezza e ti ritrovi a galleggiare”.

L’assolo è riempito del vissuto personale di Andrea: un incidente. Il corpo nello spazio disegna 3 scene: un “prima” con la sua normale routine; un evento “improvviso” distruttivo e rigenerante; un “dopo” con il suo potenziale carico di cambiamento. In OCCHI si sottolinea che in ogni istante si può cambiare.

A seguire, un altro grande performer e coreografo attivo nei settori di teatro, danza e cinema: Marco D’Agostin, che per Festival Danza Estate presenta «EVERYTHING IS OK», un interessante test sulla resistenza dello sguardo, un esperimento sulla stanchezza del guardare. Da una parte il performer, che incarna una catena ininterrotta di movimenti, depositando segni, posture e dinamiche in una danza che si vuole efficiente nella propria articolazione anatomica, ma che allo stesso tempo consegna un guardare fragile, un’umana presenza a muoverla. Dall’altra parte il pubblico, sottoposto a un bombardamento d’immagini che ne vuole testare il limite di sazietà, il personale ma inevitabile tracollo, il momento in cui si rende necessaria la resa, in cui lo sguardo, appunto, si stancherà di guardare. È su questo fragile terreno di abbandono che s’innesta la possibilità di un’apertura del paesaggio, di una lenta espansione dello sguardo, pronto forse ad accogliere quello che finora è stato invisibile: le genti, gli animali, i pianeti, le storie; fossili millenari, restituiti nella loro immobilità, che lasciano in consegna un ultimo compito a questo gruppo di occhi: cosa ci resta da guardare, ora, tutti assieme?

Ma gli appuntamenti della settimana non terminano qui, dato che sabato 17 segna la data della tanto attesa DONIZETTI NIGHT organizzata da Fondazione Donizetti e Comune di Bergamo: musica, parole, immagini e colori di e per Donizetti animano per il terzo anno consecutivo, dalle ore 20 a notte fonda, i palazzi, gli atri, le piazze e i monumenti di Bergamo Centro in occasione della grande festa, evento culminante di una settimana ricca di appuntamenti. Tra le tante iniziative inserite nel programma della serata, «CITY EXPERIENCE#3 – INTO A RAVE» in collaborazione con Artemis Danza: lo spettacolo Donizetti®intoaRAVE – coproduzione Artemis Danza, Festival Danza Estate e Fondazione Donizetti – assumerà anche una veste urbana sotto forma di frammenti coreografici destrutturati che anticiperanno in qualche modo il grande debutto previsto per il 22 giugno al Teatro Sociale.

Inoltre, coordinate da CSC Anymore, alcune scuole di danza del territorio contribuiranno alla Night con alcune incursioni danzate per le strade di Bergamo sulle musiche di Donizetti.

Per info e prevendite biglietti: www.festivaldanzaestate.it – CSC Anymore 035 224700

 

Previous post

Trattato di Economia

Next post

MP3PROJECT al Teatro Vascello

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *