Login   |   Registrati
Indietro

Fabbrica Europa XXVI edizione

Festival/Eventi
Luogo
Fondazione Fabbrica Europa
Piazzale delle Cascine 4/5/7
Firenze (FI)
Quando
Dal 03/05/2019 al 12/07/2019
Genere
Arti Performative

Fabbrica Europa XXVI edizione –

Fabbrica Europa affronta il 2019 con lo slancio di un nuovo inizio.

Oltre due mesi di danza, musica, teatro, dai grandi maestri alle nuove generazioni del panorama artistico contemporaneo nazionale e internazionale in vari luoghi di Firenze e della Toscana. 

Il festival si inaugura il 3 maggio con uno dei nomi più interessanti della scena coreografica nordeuropea, la norvegese Ina Christel Johannessen che dà forma a Il lunedì, una creazione site specific pensata per lo spazio Alcatraz della Stazione Leopolda.

A seguire La Fura dels Baus e l’ensemble barocco Divina Mysteria presentano Free Bach 212 un concerto-performance basato sulla Cantata Contadina BWV 212 di J. S. Bach con inediti e sorprendenti intrecci che attraversano musica elettronica, immagine multimediale, danza, flamenco e poetiche contemporanee.

L’appuntamento con la danza si sposta il 5 maggio al Teatro della Pergola con TrapTown, l’ultima creazione di Wim Vandekeybus/Ultima Vez.

L’ 8 maggio al PARC Performing Arts Research Centre Fabio Novembrini e Roberta Racis presentano Shelter il loro primo lavoro autoriale.

Nell’ambito del progetto Focus Cina Corpo, ideologia, contemporaneità il 9 maggio ci si sposta all’ Università degli Studi di Firenze per la lecture La danza in Cina fra tradizione e contemporaneità a cura di Fabrizio Massini, curatore, direttore di S.E.T.A. e Tian Tian (Phd), coreografa, professore associato Beijing Dance Academy

In serata al PARC Performing Arts Research Centre  Greta Francolini presenta Annunciazione e a seguire (con replica il 10 maggio) The great wawe di Wu Hui performance che nasce dai ricordi di una vecchia signora, dagli sconvolgimenti che le “grandi onde” della vita scatenano.

Il 10 e 11 maggio nell’ambito di Focus Cina I didn’t say anything pièce co-creata da Lian Guodong e Lei Yan è un’esplorazione che, partendo dalla concretezza del corpo, arriva alla dimensione immaginaria dello stesso, degli oggetti e delle azioni sceniche.

Sempre l’ 11 maggio dopo la conferenza Corpo, ideologia, contemporaneità Focus sui giovani coreografi cinesi: il coreografo Tian Tian, ci presenta due estratti da Pear Garden e Yong 2, guidando il pubblico in un esercizio di immaginazione, o un’esplorazione, del passato in quanto ‘luogo esotico”; A seguire Yu Yanan presenta Ping Pong percorso di indagine sul rapporto fra corpo e ideologia, con la cultura che funge da tramite. Per concludere Polli d’allevamento il risultato di un nuovo workshop che Er Gao condurrà a Firenze, continuazione del progetto video This is a chicken coop (2016) incentrato sul processo di modernizazzione/urbanizzazione selvaggia avvenuta in Cina negli ultimi 30 anni.

Domenica 12 maggio scambio di pratiche e presentazione della propria ricerca artistica con Yu Yanan, coreografa e insegnante cinese, e Jacopo Jenna, coreografo, performer, videomaker, aperto a danzatori e performer interessati ad approfondire il tema dello scambio interculturale. A seguire Datamigration_1 di Giovanfrancesco Giannini.

Il Teatro della Pergola ospita, il 17 maggio, la nuova produzione MK dal titolo Parete Nord per la coreografia di Michele Di Stefano.

Il  18 e 19 maggio Fireball performance di Floor Robert/InQuanto Teatro con un linguaggio che spazia fra teatro, danza, installazione e arte visiva.

Il 21 maggio al Teatro Cantiere Florida Silver Knife della  Goblin Party è ispirato all’Eunjangdo, il tradizionale coltello coreano indossato dalle vedove come simbolo di fedeltà, ma anche usato per difendere la propria castità o suicidarsi mentre il 22 maggio Olimpia Fortuni propone Do animals go to heaven? riflessione sull’esistenza di veri e propri lager in cui gli animali sono costretti a vivere, per motivi legati alle esigenze e condizioni del mercato attuale.

Il 23 maggio appuntamento con Collapse di Francesco Sgro con la Spellbound Contemporary Ballet una storia semplice: 5 persone, 35 palline, 5 clave e una ruota, la musica che unisce, sottolinea, accompagna un linguaggio fatto di movimento e giocoleria.

Doppio appuntamento il 24 e 25 maggio con Company Blu in scena con Sea Rant ispirato alla poesia Rant e alla Beat generation.

Il  24 maggio al Teatro Cantiere Florida Quelques-uns le demeurent del giovane coreografo francese Alexandre Fandard un assolo ispirato alla citazione di Samuel Beckett “Tutti siamo nati pazzi, alcuni rimangono tali”. A seguire Quintetto di Marco Chenevier.

Il 30 e 31 maggio La Natura delle cose di Virgilio Sieni, basato sul poema filosofico-enciclopedico di Lucrezio, De rerum natura.

Doppio appuntamento il 7 e 8 giugno, con i canadesi Dany Desjardins e Andréane Leclerc e la loro Sang Bleu un’esplorazione del corpo e del rapporto con la materia che lo compone

Il 18 e 19 giugno Black Hole di Shamel Pitts è un’esperienza di arte performativa caleidoscopica che utilizza movimento, luci e arti visive. Si prosegue il 19 e 20 giugno con VN Solo di Cristina Kristal Rizzo versione in Solo di Verklärte Nacht (Notte trasfigurata) di Arnold Schönberg

Il 20 e 21 giugno Giuseppe Muscarello propone Kalsa un emblematico quartiere di Palermo ancora oggi simbolo di coesistenza e di condivisione di uno spazio. Un palcoscenico che rappresenta il mondo e che ci porta a ricercare il punto originario della relazione interpersonale.

Bau#1, di Barbara Berti, in scena il 21 giugno, esplora in termini coreografici il “disembodiment”, nel creare, cercare e riconoscere il momento della separazione e del distacco tra l’azione del pensare e il pensiero stesso.

Doppio appuntamento il 6 luglio: prima al PARC Performing Arts Research Centre la Compagnia Simona Bucci che presenta un primo studio di Preludi e Fughe spettacolo commissionato dallo Stresa Festival

e a seguire al Chiostro di Santa Maria Novella T.H.E Dance Company propone Invisible Habitudes del coreografo Swee Boon Kuiki

INFO: www.fabbricaeuropa.net 




Contatti

Infoline: 055 2638480

Sito web: www.fabbricaeuropa.net



Ti potrebbe anche interessare:

Fabbrica Europa XXVI edizione

Fabbrica Europa XXVI edizione

Cross Festival 2019

Cross Festival 2019