Gonzago’s rose

Il 13 giugno al Teatro Faraggiana di Novara per “Città in scena in punta di piedi” appuntamento con Gonzago’s Rose, ideato e interpretato da Federica Tardito e Aldo Rendina su musiche di Bregovich‚ Prokofiev‚ Paolo Conte‚ Gino D’Auri‚ Lola Beltran e Mina, luci Sandro Carnino.

Un uomo sicuro‚ duro come la sua sedia‚ hombre pasionado che confonde l’Amor con la violenza‚ una donna offesa‚ prostrata‚ bagnata insieme alle sue rose‚ mujer desiderosa che subisce la violenza per un toco de Amor‚ vivono insieme da “100 anni” coltivando rose. Incalzati da incubi travestiti da sogni e poesie annacquate‚ condividono una sola realtà: ballare i vecchi ricordi in abiti stanchi.

Grazie all’occhio complice e amico di Giorgio Rossi e alla presenza di Doriana Crema

Una produzione compagnia tardito/rendina con il sostegno dell’Associazione Sosta Palmizi/MiBAC

Info:  www.comune.novara.it

Previous post

Tempesta di Aterballetto

Next post

Chenapan di Francesco Colaleo