Il Kazakistan A Milano con Astana Ballet Theatre

Fondata nel 2012 su iniziativa del Capo dello Stato kazako – Nursultan Nazarbayev – Astana Ballet Theatre è la più giovane compagnia teatrale del Kazakistan che prende il nome dalla capitale e raccoglie talenti internazionali e locali. Il risultato è un repertorio multi-genere, arricchito da capolavori classici e produzioni coreografiche originali kazake da cui emerge la tradizione teatrale, frutto del lavoro dei coreografi kazaki e stranieri, ma anche le ultime tendenze del mondo della danza moderna.

Dopo i successi ottenuti sui palcoscenici delle principali città e capitali mondiali – Mosca, San Pietroburgo, Pechino, Parigi, Vienna, Seoul, Budapest, Baku, New York, Tokyo e Varsavia – l’Astana Ballet Theatre arriva a Milano proponendo al pubblico una tecnica di balletto speciale, fatta di un flusso continuo di movimenti sull’orlo delle possibilità del corpo umano, dove innovazione e tradizione popolare della steppa si uniscono dando vita a un’enorme carica emotiva.

“Quest’anno il nostro Paese celebra il ventesimo anniversario della nascita della capitale Astana. Nell’ambito di questo evento vogliamo presentare agli spettatori italiani le ricerche creative del più innovativo teatro del Kazakistan. Il tour che stiamo portando in tutto il mondo è un enorme stimolo artistico, un’opportunità per far conoscere il nostro patrimonio culturale attraverso l’arte, la danza e il teatro, mettendo alla prova la nostra forza e le nostre abilità artistiche”, afferma Valery Kuzembaev, direttore dell’Astana Ballet Theatre.

Il programma che sarà portato in scena al Teatro Nuovo di Milano include coreografie e balletti folkloristici nazionali; le composizioni si distinguono per la ricchezza degli elementi tradizionali popolari, la versatilità e la forte espressività della musica, insieme a coreografie classiche e moderne di tutto il mondo.

Il tour dell’Astana Ballet Theatre è patrocinato dal Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica del Kazakistan – www.astanaballet.com.

Previous post

Scopri il numero di Settembre di DanzaSì

Next post

Stage di repertorio della Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei