Incantesimi a Palazzo Reale

Promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e dall’Associazione Amici della Scala con la collaborazione del Teatro alla Scala, la mostra Incantesimi. I costumi del Teatro alla Scala dagli anni Trenta a oggi, è curata da Vittoria Crespi Morbio, storica della scenografia teatrale ed esperta dei rapporti tra arti figurative e teatro musicale. La mostra si avvale della Medaglia del Presidente della Repubblica, del patrocinio del Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Lombardia e della Città Metropolitana di Milano e resterà aperta al pubblico dal 10 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 con ingresso gratuito.

La mostra è nata per celebrare i quarant’anni di attività dell’Associazione Amici della Scala e si inquadra nell’ambito delle azioni e dell’impegno dell’Associazione mirati a valorizzare il patrimonio storico scaligero.

Ventiquattro straordinari costumi custoditi nel magazzino costumi del Teatro alla Scala, sono stati selezionati e restaurati per questa occasione ed esposti nelle Sale degli Arazzi di Palazzo Reale.

I costumi in mostra sono stati realizzati dalle firme più celebri della storia del teatro. Caramba, mago della Scala negli anni di Toscanini; Franco Zeffirelli, uomo di spettacolo tout court; Anna Anni, attenta e poetica indagatrice delle epoche storiche; i premi Oscar Piero Tosi, Gabriella Pescucci e Franca Squarciapino; Pier Luigi Pizzi, artefice di fasti barocchi; gli stilisti Gianni Versace, con le creazioni per Robert Wilson, e Karl Lagerfeld, per Luca Ronconi, sono solo alcuni dei nomi che in teatro hanno goduto della libertà di osare, sperimentando forme e materie nuove che solo la realtà immaginifica del palcoscenico rende possibili.

Ad indossarli, divi quali Maria Callas, Renata Tebaldi, Carla Fracci, Rudolf Nureyev, Boris Christoff.

L’esposizione è una finestra sulla storia del costume che intende mostrare l’evoluzione del gusto e dello stile, l’inventiva di abbinamenti, tagli e tessuti attraverso la creatività dei più grandi costumisti e il lavoro delle maestranze scaligere.

La mostra si articola in quattro sezioni tematiche:

Dagli anni Trenta agli anni Sessanta

–            La tradizione: Alexandre e Nicola Benois, Lila De Nobili, Franco Zeffirelli, Piero Tosi.

–            Dive a confronto: Maria Callas e Renata Tebaldi.

Dagli anni Sessanta agli anni Ottanta

–            Il costume storico e la ricerca.

–            La danza: Rudolf Nureyev e Carla Fracci.

Gli anni Ottanta

–            Gli stilisti.

–            I costumisti di Giorgio Strehler e Luca Ronconi.

Dagli anni Novanta ai nostri giorni

–            Gli abiti per Liliana Cavani, Robert Wilson, Robert Carsen.

–            Il balletto.

Per informazioni: info@amicidellascala.it

Previous post

X edizione per Invito di Sosta

Next post

Rossini Ouvertures

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *