Natura in movimento

Il 17 settembre dalle ore 15.00 arriva la settima edizione di “Natura in Movimento”, festival di danza che offre al pubblico e ai visitatori spettacoli e performance di altissima qualità nei suggestivi spazi dei Giardini della Reggia di Venaria Reale, grandioso complesso monumentale alle porte di Torino, capolavoro dell’architettura e del paesaggio barocco universale

Le compagnie artistiche propongono esibizioni site specific, trasformate e riadattate ai bellissimi spazi, che diventano così essi stessi attori di magiche ed uniche rappresentazioni, in una fusione armoniosa tra la bellezza della natura e dell’arte, dell’antico con il contemporaneo.

L’apertura alle ore 15.00 è affidata a la Primavera creazione del coreografo Roberto Cocconi. Con spontaneità gli artisti faranno entrare il pubblico all’interno delle Quattro Stagioni di Vivaldi con coreografie di danza nelle quali si rinnova l’incanto di una composizione musicale sublime, con gli interpreti che si avventurano nel mondo dei sensi in una mescolanza espressiva aperta alla sorpresa del divenire.

Alle ore 15.45 nella Allea di Terrazza la compagnia francese Lève un peu les bras presenta With, spettacolo di danza e teatro burlesque sull’amicizia, il cameratismo e la condivisione. Un insieme di gesti acrobatici, influenzati dalla danza contemporanea, hip-hop e arti marziali, con approcci scenici, passi e atteggiamenti divertenti e insoliti. L’ideazione e l’interpretazione sono di Paul Canestraro e Clément Le Disquay, la produzione è della compagnia Production in coproduzione con la Association Beaumarchais-SACD.

Alle16.30 nella bellissima Terrazza della Regina è la volta di What Happened in Torino, spettacolo di e con Andrea Costanzo Martini che viene presentato con il sostegno dell’Ambascaita di Israele. Il lavoro del danzatore si concentra sul rapporto tra il suo corpo e l’atto di essere sul palco, in una lotta tra la ricerca di presenza e la sensazione di essere intrappolati.

Alle 17.00 si torna nella Allea di Terrazza per assistere a Q2Q, spettacolo a cura di Andrea Costanzo Martini & Ella Rothschild con i danzatori della NOD International Contemporary Dance Program. Il lavoro presentato sarà il risultato di un primo incontro tra i due esperti coreografi ed alcuni danzatori della Nuova Officina della danza A.s.d selezionati per la partecipazione al format ICD International Contemporary Dance Program.

Alle ore 17.30 si conclude da dove si era partiti, nel Patio dei Giardini e sempre con la compagnia Arearea che questa volta presenta la performance Autunno.

Questa sesta edizione, realizzata dal Consorzio La Venaria Reale con il contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo e con il coordinamento della Fondazione Via Maestra, conferma le sue prerogative di festival internazionale che propone creazioni innovative che si ispirano al rapporto tra uomo e natura e che, più in generale, indagano la coscienza umana.

Info: www.lavenaria.it

Previous post

A Cosiarte lezioni Aperte per Bambini e Ragazzi dai 3 ai 13 anni

Next post

Positano Premia la Danza 2017

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *