Rossini Ouvertures

Rossini Ouvertures  la nuova creazione 2017 di Mauro Astolfi, su  musiche di Gioacchino Rossini, disegno luci Marco Policastro. Con la Spellbound Contemporary Ballet che celebra la figura artistica e umana di Gioachino Rossini di cui, nel 2018, ricorreranno i 150 anni dalla morte.

La lettura della cronaca dell’epoca sulla vita di Gioacchino Rossini, quello che di lui dissero altri grandi compositori.
Una personalità così potente e incredibile capace di comporre in soli tredici giorni il Barbiere di Siviglia mi ha letteralmente riempito la testa di suggestioni, di immagini, di simboli, di scene non legate alle singole opere del musicista, ma piuttosto un atterraggio su quel mondo, un’esplorazione per cercare, “vedere” attraverso le potenti immagini sonore di Rossini, lasciarmi trasportare da tutta quella forza e poter immaginare per un attimo di averlo conosciuto! Rossini fu disconosciuto nell’epoca in cui il pubblico ancora si riconosceva in una produzione destinata al consumo immediato, che riflettesse le aspirazioni di una società in trasformazione; una produzione, in qualche modo, interessata al “realismo”. Oggi invece il pubblico crede meno in una produzione contemporanea e si reca a teatro principalmente alla ricerca di un’evasione estetica e insieme “culturale” dalla vita quotidiana. È verosimile che gli ideali estetici di Rossini, volti al conseguimento del sublime, si trovino in immediata sintonia con quelli “antirealistici” dello spettatore moderno. In questa direzione, leggendo di questa storia di questo straordinario artista che improvvisamente sparisce dalle scene… come da una semplice conversazione e poi ritorna esclamando…“allora dove eravamo rimasti?”… tutto ciò è in questo progetto.

Mauro Astolfi

Questi i prossimi appuntamenti in programma:

21 e 22 novembre  Teatro Lauro Rossi – Macerata
19 novembre Teatro Flavio Vespasiano – Rieti
 
Maggiori info su: www.spellboundance.com
Previous post

Incantesimi a Palazzo Reale

Next post

Narrare la danza

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *